martedì 31 agosto 2010

Grissini di segale


Nuova ricettina salata! Si, effettivamente ogni giorno sto preparando qualcosa: ma fin quando non inizieranno di nuovo i corsi in università...io sono letteralmente nullafacente! Per cui ho trovato un passatempo proprio in cucina, per la grande gioia dei miei genitori...che si sentono messi all'ingrasso!
Questi grissini sono fatti con la farina integrale di segale e alcuni hanno i semi di sesamo, altri il sale aromatizzato alle erbe: non sono come i classici grissini torinesi, duri e da sgranocchiare, ma sono morbidi e, a mio parere, molto leggeri! Sia la farina che il lievito che i semi di sesamo sono biologici, il sale aromatizzato alle erbe era stato preso nel negozietto dei frati dell'Abbazia di Chiaravalle qui a Milano.

tempo di preparazione: 2 ore circa (1 ora intera è di lievitazione)
ingredienti:
300 gr di farina integrale di segale + 50 gr
10 gr di lievito di birra
sale
1 albume
3 dl di acqua tiepida
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
semi di sesamo
sale aromatizzato alle erbe (basilico, salvia, peperoncino, rosmarino, timo, pepe bianco, aglio, prezzemolo)
zucchero

procedimento:
In una terrina mescolate 300 gr di farina, il lievito, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero. Versate i 3 dl di acqua tiepida e i 3 cucchiai di olio. Amalgamate bene: è importante che il lievito di distribuusca uniformemente.
Lavorate l'impasto su un piano da lavoro per circa 10 minuti, formate una palla e trasferitela un una ciotola unta di olio. Coprite con un panno e lasciate riposare per 1 ora.

Accendete il forno a 200°C e foderate una teglia con la carta da forno.
Dalla palla di pasta, staccatene dei piccoli pezzi e ricavatene dei rotolini della lunghezza di circa 20 cm l'uno.
Con i 50 gr di farina, infarinate ogni grissino e poi posizionateli nella teglia; spennellateli con l'albume sbattuto e cospargeteli con i semi di sesamo o con il sale aromatizzato.

Fate cuocere i grissini per 10 minuti, poi spennellateli di nuovo con l'albume e cuoceteli per altri 5 minuti. Passato questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare.

I nostri grissini morbidi sono pronti!

lafede


p.s.: sto scrivendo questa puntualizzazione oggi 1 settembre: il giorno dopo i grissini si incroccantiscono, non diventano duri, solo più croccanti! per cui...se li preferite così, aspettate un giorno prima di mangiarli!

8 commenti:

  1. Anche oggi ti sei superata!!E' una ricetta orginale e sfiziosa :ottima"

    RispondiElimina
  2. Direi che sono spettacolari! Bravissima

    RispondiElimina
  3. bravissima bella ricetta concordo con nuvola è davvero sfiziosa

    RispondiElimina
  4. Complimenti cara Fede, i tuoi grissini meritano davvero una citazione... credo che in tavola, arricchiscano di sapore e " natura " i cibi.
    Brava Fede, un abbraccio ornella

    http://latavolozzadipannolenci.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Con 300 g di farina e 3 dl viene una melma... come cavolo faccio a formare una palla? Sei sicura che gli ingredienti sono questi?

    RispondiElimina

ciao!! grazie per la visita! Se ti va, lascia un commento qui! ;-)

Related Posts with Thumbnails